Dreamers’ Nook

//Dreamers’ Nook
Dreamers’ Nook 2019-09-23T14:00:30+00:00

Scuola Infanzia Bilingue IL GIROTONDO – DREAMERS’ NOOK

Sede distaccata: Via T. Pini 77, Prato
Telefono: 0574 703004
Segreteria amministrativa: 0574 560756

Scarica la brochure sintetica del servizio

La scuola di infanzia bilingue Dreamers’ Nook nasce con lo scopo di offrire ai bambini un ambiente di crescita educativo, stimolante e completo in cui crescere con fiducia, socializzare, costruire la propria identità personale, conquistare autonomia e sviluppare le proprie potenzialità.

L’offerta formativa della scuola segue le indicazioni dei campi di esperienza dei programmi Ministeriali Italiani ed è arricchita dall’apprendimento della lingua inglese, i bambini vengono infatti seguiti da insegnanti madrelingua. Questo permette di “immergere” il bambino nei suoni della lingua inglese e di creare le condizioni di apprendimento spontaneo di una lingua, sempre nel rispetto della dimensione ludica e dei tempi di sviluppo di ogni singolo bambino.

Il processo di introduzione della lingua avviene in modo graduale, l’obbiettivo finale del progetto sarà quello di parlare esclusivamente la lingua inglese all’interno della sezione di appartenenza. L’uso della lingua si trasformerà col passare del tempo in una costante delle attività educative, dei rituali o semplicemente negli scambi comunicativi di ogni giorno. Vivere in un ambiente dove si “respira” quotidianamente la lingua inglese attraverso il significato di un’espressione, il valore di una frase o di un semplice invito è l’unico vero modo per apprendere questa seconda lingua spontaneamente, senza nessun tipo di costrizione.

La scuola di infanzia bilingue Dreamers’ Nook accoglie bambini e bambine dai 3 ai 6 anni. È assicurata la frequenza e l’integrazione di bambini e bambine senza discriminazione di sesso, religione, nazionalità, etnia o gruppo sociale.

Il servizio è aperto dal lunedì al venerdì.

È possibile scegliere tra vari moduli con orario di frequenza diversificati che dovranno essere definiti in sede di iscrizione. È comunque possibile, per venire incontro a esigenze familiari, scegliere moduli diversi anche durante l’anno.

La mensa è preparata dalla cucina interna alla cooperativa e garantisce l’alternanza delle pietanze, il rispetto di diete bilanciate tenendo conto delle varie fasce d’età, il rispetto di tradizioni culturali e religiose, la necessità di diete in bianco o per bambini affetti da allergie alimentari.

Le date di inizio e di conclusione dell’anno educativo sono pubblicate sul “Calendario delle attività” consegnato alle famiglie durante la prima riunione del mese di Luglio.

Parlano di noi

Buongiorno,
Abbiamo deciso con mio marito di iscrivere Leone, come già Pietro, ad una scuola internazionale e stamani avevamo il test di ingresso.
È un test che si svolge alla presenza del direttore della scuola (senza i genitori) dove in circa 1 ora vengono fatte delle valutazioni sulle capacità di apprendimento e sulle conoscenze linguistiche e logiche del bambino.
Alla fine ci viene data la loro impressione.
Di Leone ci hanno detto che comprende perfettamente inglese e lo parla senza esitazione e più volte hanno sottolineato che la scuola che ha frequentato ha fatto veramente un buon lavoro.
Si sono meravigliati che il bambino viva a casa in un ambiente completamente italofono.
Anche loro hanno un asilo e credo conoscano bene anche le difficoltà  che si incontrano.
Pensiamo che questa mail fosse dovuta ad una struttura, l’unica nella nostra città, che ha dato ai nostri figli la possibilità di apprendere una lingua in una fase del loro sviluppo cognitivo e fisiologico che mai si sarebbe ripetuta.

Alessandro e Francesca

Ciao,
sono Stefano Mati padre di Federico che a giugno ha terminato il percorso della materna alla Dreamers’Nook.
Sicuramente non sono il primo, ma sento di ringraziarvi tutti per l’impegno e la FORZA con cui avete seguito questi piccoli nel loro cammino.
L’inglese è punto di forza, ma essere bambini e diventare grandi non passa solo da questo. Nella vostra scuola Federico si è sentito subito a suo agio ed ha manifestato da subito l’interesse a partecipare e la gioia di essere nella sua classe.
Questo è sicuramente merito di tutto lo staff, Jennifer, Simona , e le altre di cui io non ricordo il nome (mia moglie si), ma anche di una direzione che ha saputo capire i bambini, le esigenze ed i momenti in cui i bambini dovevano essere stimolati.

Questo è solo una mail ma spero che vi carichi sempre più per il bene di questi bimbi.

Un saluto ed un in bocca al lupo per il prossimo anno scolastico.

Stefano Mati